Agata Arena avrebbe usato i soldi del reddito di cittadinanza per sfondare nel mondo della musica ma è stata beccata. È la cantante catanese di canzoni napoletane avrebbe percepito il sussidio che l’Inps ora le ha revocato. La donna è stata denunciata dalla polizia per truffa assieme a due suoi familiari.

Tra le storie dei furbetti del reddito di cittadinanza questa è fino ad oggi la più originale. Il beneficio in questo caso sarebbe stato utilizzato per pagare una

Durante un controllo della Polizia tre persone che facevano parte di una famiglia di Librino, quartiere di Catania, è stata sorpresa a lavorare all’interno di un minimarket abusivo di proprietà del comune etneo. Ma c’è di più perché tutte e tre le persone avevano dichiarato all’Inps di essere disoccupati e ciò ha consentito ad uno dei tre, la donna, di richiedere e ottenere il reddito di cittadinanza in una proiezione di 18 mensilità a partire dal mese di luglio, per un importo di euro 709 euro.

La scoperta dei poliziotti è stata fatta grazie alla presenza di alcuni manifesti, affissi proprio dentro il locale abusivo, che pubblicizzavano l’uscita del “primo lavoro discografico” di Agata Arena.

Ma per cosa sarebbe stato utilizzato il reddito di cittadinanza? La cantante neomelodica catanese avrebbe usato i soldi per pagarsi il disco. Agata Arena, come riporta La Sicilia, aveva già investito 3 mila euro ma per  completare la track list le servivano altri soldi e quindi serviva il bancomat di Stato per completare l’opera.

Ora la “promessa mancata della musica neo-melodica catanese” con molta probabilità dovrà restituire quanto percepito indebitamente fino ad oggi e dovrà dire addio alla carta gialla del reddito di cittadinanza. Le tre persone, inoltre, sono state indagate in stato di libertà in concorso ai sensi dell’articolo 640 bis del codice penale che punisce con la reclusione da 2 a 7 anni il reato truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, nel caso specifico il reddito di cittadinanza.

 Ecco il video pubblicato su Youtube con la canzone incida dalla cantante neo-melodica catanese. 

 

Ricevi tutte le news

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui