Incidenti stradali in Sicilia, due morti in poche ore

Ancora una giovane vita spezzata lungo le strade siciliane. È Salvo Capuano la vittima dell’incidente avvenuto nella Zona Industriale di Catania. Il gravissimo sinistro stradale si è verificato nel pomeriggio d’ieri nel capoluogo etneo. A seguito di un impatto multiplo ha perso la vita il 32enne.

Indagini della polizia municipale

Secondo le prime indagini, c’è stato, per cause ancora al vaglio dei vigili, intervenuti tempestivamente sul posto con un paio di pattuglie del servizio Infortunistica, un tamponamento abbastanza violento tra due automobili che percorrevano quella strada. La vittima, che procedeva a bordo della sua moto, non è riuscita a evitare l’impatto con una delle due macchine coinvolte nell’incidente (avvenuto in un sottovia lungo circa 200 metri), andando a sbattere violentemente contro lo sportello che era stato appena aperto dal conducente. Dopo l’urto, l’uomo, ancora in sella alla moto, è finito sotto un’autobotte che arrivava in quel momento in senso opposto. Pare che sia morto sul colpo.

Stamattina morto ciclista a Castelmola

Un’altra tragedia in Sicilia, nel Messinese. Un ciclista sessantenne è morto dopo essere precipitato in un burrone della ex Rotabile Castelmola. Per il recupero del corpo si è reso necessario l’intervento di un elicottero. L’incidente è avvenuto in un curvone di una strada tortuosa, in via Leonardo da Vinci a Castelmola. L’uomo, originario del Catanese, per cause in corso di accertamento, si è schiantato contro la ringhiera di protezione: la bici è rimasta incastrata, mentre il ciclista è precipitato per decine di metri. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, personale del 118 e i carabinieri della compagnia di Taormina.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale