Mondello diventa più verde e vivibile, c’è un progetto di restyling

0

Mondello diventa più verde e più vicivile grazie all’approvazione di un progetto di un milione e mezzo di euro che donerà un nuovo look alla piazza e alle strade.

È stato approvato l’intervento che prevede un profondo restyling della piazza di Mondello che è stato ammesso al finanziamento. Lo ha confermato l’assessorato regionale alle Autonomie.

L’idea prevede lo spostamento dal centro della piazza della fontana con la sirena che sarà posta più in alto, in modo da rendere più capiente la piazzetta a disposizione dei pedoni.

A Mondello arriva anche una nuova  pavimentazione. Il vecchio asfalto sarà rimosso e saranno installate nuove panchine e piante.

Mondello

Basole nuove, il massetto potenziato, la fontana smontata pezzo e pezzo e rimontata qualche metro più in fondo all’area pedonale, anche per favorire l’utilizzo della piazza per eventi che accolgano grande pubblico. Lo stesso anello di zampilli sarà oggetto di un rifacimento, mantenendo comunque centrale l’elemento della Sirenetta e ricostituendone la seduta esterna.

Il progetto per il restyling di Mondello prevede anche che la pavimentazione sarà con conci di pietra calcarea del tipo “Nerello di Custonaci” posizionati in modo da formare una rete da pescatore.

Ancora in funzione della fruibilità della zona pedonale per manifestazioni, i nuovi arredi prevedono l’installazione di panchine a monte, lungo la via Gallo e il rifacimento dell’illuminazione, cestini e fioriere.

Mondello diventerà ache più verde sia nella piazza, sia nel lungomare con la piantumazione di alberi e piante compatibili con l’ambiente costiero. Infine, un intervento «invisibile» ma essenziale riguarderà il potenziamento del sistema di smaltimento delle acque piovane e della rete fognaria. Ovviamente questi lavori acquistano un altro signidficato se messi insieme a quelli per eliminare il tappo di via Palinuro che consentirà una viabilità alternativa per arrivare in paese, in modo da potere pedonalizzare il lungomare.