Monreale diventa città della Ceramica, in arrivo un marchio di qualità

Non solo mosaici a Monreale ma anche bellissime ceramiche

La città di Monreale entra di diritto tra le città siciliane della ceramica

Monreale, città famosa per il suo Duomo ricco di mosaici, è destinata a essere ricordata anche per le sue preziose ceramiche. Non solo mosaici dunque a Monreale, ma anche una centenaria tradizione di ceramisti che adesso sarà riconosciuta grazie a un marchio di qualità.

Il consiglio comunale della città normanna ha approvato un disciplinare di produzione della ceramica artistica e tradizionale nel territorio di Monreale. E’ un atto propedeutico, cui seguiranno l’invio all’Assessorato regionale Attività produttive e al Mise. L’iter sarà poi formalizzato con l’iscrizione.

L’approvazione arriva dopo che lo scorso aprile il Consiglio nazionale Ceramico aveva dato riscontro positivo alle domande e ai dossier presentati dal Comune. All’iniziativa hanno aderito tutti i ceramisti monrealesi.

Promotore dell’iniziativa il maestro ceramista Nicolò Giuliano. Nell’atto è richiamata la vocazione culturale e artistica della città, fin dagli albori della sua fondazione normanna, e la tradizione dei suoi celebri artisti, di ieri e di oggi, nel settore fittile. Capostipite, alla fine del XVI, la scuola sorta intorno agli Oddo, Masi e il figlio Pietro; entrambi lavorarono nel duomo.

Così l’offerta turistica di Monreale si potenzia ancora di più, grazie a un marchio che, dopo quello Unesco del Duomo e del Chiostro, farà della città un’altro punto di riferimento tra le numerose città della ceramica siciliane.

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie