Rischio neve e ghiaccio, obbligo di catene a bordo in strade e autostrade: ecco quali

0

Scatta l’obbligo di catene a bordo fino al 15 marzo 2020 su numerose autostrade e strade statali della Sicilia. L’obbligo è in vigore dal 15 novembre e coinvolge tutti i veicoli a motore, motocicli esclusi.

Nelle strade di mezza Sicilia vige quindi da venerdì 15 novembre l’obbligo di dotarsi di catene da utilizzare in caso di neve dalla provincia di Palermo a Catania, fino alla provincia di Agrigento. In alternativa è possibile utilizzare pneumatici invernali. L’obbligo coinvolge le strade gestite dall’Anas che durante la stagione invernale sono normalmente esposte al rischio gelate o al rischio di precipitazioni nevose.

Al fine di mantenere elevati i livelli di sicurezza di queste importanti vie di comunicazione che collegano i versanti occidentali e orientali ma anche settentrionali e meridionali della Sicilia, è stato disposto l’obbligo di catene a bordo.

In particolare, i tratti autostradali interessati, in cui l’obbligo è entrato in vigore il 15 novembre sono:

A19 “Palermo – Catania”, dal km 56,700 al km 130,000, tra gli svincoli di Scillato e Mulinello;
A29 “Palermo – Mazara del Vallo”, dal km 51,000 al km 84,100, tra Alcamo e Santa Ninfa;
A29dir “Alcamo – Trapani”, dal km 0,000 al km 21,300, tra Alcamo e Fulgatore.

In questo tratti di autostrada l’obbligo ha con efficacia esecutiva nel caso di esposizione di apposita segnaletica verticale.

Dl 14 dicembre, fino al 15 marzo, l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali si estende anche alla statali a rischio precipitazione venosa o formazione di ghiaccio. Ecco quali:

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal km 0,000 al km 45,000;
SS 117 “Centrale Sicula”, dal km 8,000 al km 45,000 e dal km 48,500 al km 70,156;
SS 117bis “Centrale Sicula”, dal km 0,000 al km 15,000 e dal km 35,000 al km 53,000;
SS 117ter “Di Nicosia”, sull’intera estensione;
SS 118 “Corleonese Agrigentina”, dal km 17,600 al km 76,700;
SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal km 25,000 al 205;
SS 121 “Catanese”, dal km 63,000 al km 113,000 e dal km 182,000 al km 229,200;
SS122 “Agrigentina”, dal km 71,300 al km 88,000;
SS 122bis “Agrigentina”, dal km 12,000 al km 15,335;
SS 124 “Siracusana”, dal km 48,000 al km 68,000;
SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 20,000 al km 45,000;
SS 186 “Di Monreale”, dal km 9,000 al km 24,100;
SS 188 “Centro Occidentale Sicula”, dal km 109,000 al km 159,600;
SS 188/C “Centro Occidentale Sicula”, sull’intera estensione;
SS 189 “Della Valle del Platani”, dal km 0,000 al km 16,900;
SS191 “Di Pietraperzia”, dal km 19,500 al km 43,800;
SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal km 0,000 al km 8,000;
SS 194 “Ragusana”, dal km 44,500 al km 62,000;
SS 284 “Di Bronte”, dal km 0,000 al km 30,000;
SS 286 “Di Castelbuono”, dal km 15,000 al km 42,380;
SS 288 “Di Aidone”, dal km 35,500 al km 51,900;
SS 289 “Di Cesarò”, dal km 19,000 al km 52,500;
SS 290 “Di Alimena”, dal km 0,000 al km 16,000 e dal km 33,000 al km 47,520;
SS560 “Di Marcatobianco”, sull’intera estensione;
SS 561 “Pergusina”, sull’intera estensione;
SS 575 “Di Troina”, dal km 0,000 al km 13,000;
SS 624 “Palermo-Sciacca”, dal km 10,000 al km 23,000;
SS640 “Strada degli Scrittori”, dal km 0,000 al km 8,800;
SS 643 “Di Polizzi”, dal km 0,000 al km 15,000;
SS626 “Della Valle del Salso”, dal km 0,000 al km 32,000.

Infine, dal 14 dicembre al 15 marzo e soltanto in caso di allerta meteo, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei ciclomotori a due ruote e dei motocicli vigerà l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali lungo i seguenti tratti di strade statali:

SS 116 “Randazzo Capo D’Orlando”, dal 45,000 al km 62,000;
SS 120 “Dell’Etna e delle Madonie”, dal 205,000 al km 210,000;
SS 121 “Catanese”, dal km 45,500 al km 63,000;
SS 124 “Siracusana”, dal km 0,000 al km 48,000 e dal km 68,000 al km 81,000;
SS 185 “Di Sella Mandrazzi”, dal km 10,000 al km 20,000 e dal km 45,000 al km 52,000;
SS 192 “Della Valle del Dittaino”, dal 8,000 al km 15,000;
SS 194 “Ragusana”, dal km 30,000 al km 44,500 e dal km 62,000 al km 85,000;
SS 287 “Di Noto”, dal km 0,000 al km 9,000;
SS 288 “Di Aidone”, dal km 31,500 al km 35,500;
SS 289 “Di Cesarò”, dal km 10,000 al km 19,000;
SS 385 “Di Palagonia”, dal km 50,000 al km 55,150;
SS 417 “Di Caltagirone”, dal km 12,000 al km 20,000;
SS 514 “Di Chiaramonte”, sull’intera estensione;
SS 575 “Di Troina”, dal 13,000 al km 25,000;
SS 683 “Licodia Eubea – Libertinia”, sull’intera estensione;
SS 683var “Variante di Caltagirone”, dal km 3,700 al km 12,500.

L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.