Ubriaco e senza patente provoca incidente, muore la figlioletta Aurora

Il tragico incidente a Villabate: perde la vita una bambina di 18 mesi. Il padre alla guida ubriaco e senza patente.

Il papà della piccola Aurora avrebbe bevuto prima di mettersi alla guida. Potrebbe essere questo il fattore scatenante l’incidente in cui la piccola ha perso la vita stanotte a Villabate. Adesso l’uomo rischia una denuncia per omicidio stradale.

Guida in stato di ebbrezza

Almeno secondo le informazioni che trapelano dalle indagini dei Carabinieri di Misilmeri, il padre della bimba, un fabbro di Villabate, alla guida della Volkswagen, aveva un tasso alcolemico superiore al limite di 0,50 microgrammi per litro. L’uomo inoltre era alla guida senza patente, perché ritirata, e la vettura era senza assicurazione. Resta anche da capire se la piccola Aurora fosse seduta, come prevede la legge, sul seggiolino obbligatorio.

Dinamica da chiarire

I militari della compagnia di Misilmeri stanno cercando di capire la dinamica dell’incidente per stabilire come sia morta la piccola Aurora. Al momento il corpicino si trova all’istituto di medicina legale per eseguire l’autopsia disposta dalla Procura.

Fatale lo schianto contro un muro

Lo schianto si è verificato attorno alle tre della scorsa notte. La Polo si è schiantata contro un muro nei pressi di un sottopasso dell’autostrada. Percorreva la via Natta quando per cause in corso di accertamento la vettura è finita contro un muro e poi in una trazzera.

La bambina è morta in ospedale dove i medici hanno fatto di tutto per salvarla. I tre passeggeri, il padre, la madre e il fratellino gemello sono rimasti illesi.

Non è la prima volta

In paese ricordano che due anni fa lo stesso automobilista alla guida a bordo di una Fiat Punto alle dieci di mattina finì con l’auto contro quattro auto parcheggiate in viale Europa. “Siamo davvero sconvolti per quanto successo – dice il sindaco Gaetano Di Chiara – Una notizia che non vorremo mai ricevere. Esprimo il cordoglio della comunità. Quanto successo deve fare molto riflettere sui rischi che si corrono quando ci si mette alla guida”.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale