San Giuseppe Jato piange Rosario “Nek”, se ne va a 37 anni

L'ultimo saluto sarà celebrato giovedì 12 maggio a San Giuseppe Jato

San Giuseppe Jato nel dolore per la prematura scomparsa di un giovane concittadino. Rosario se ne va a 37 anni dopo aver lottato contro una malattia. Una notizia improvvisa nella città in provincia di Palermo data sui social dagli amici e dai parenti che hanno pubblicato numerose foto e ricordi.

Lascia moglie e figli il 37enne conosciuto sia a San Giuseppe Jato, sia nella vicina San Cipirello. Dagli amici è conosciuto come Nek e viene descritto come una persona amata per il suo sorriso, la sua cordialità e il suo animo buono.

L’intero gruppo “Jato e dintorni” si è stretto in queste ore in sincero cordoglio alle famiglie Genovese e Mulè per la grave perdita subita. “Una notizia che ci lascia davvero sgomenti e addolorati – si legge -. Rosario aveva 37 anni, era davvero un papà e un marito straordinario. Un triste evento che lascia affranti i cittadini della valle dello Jato. Che possa Dio accogliere la sua anima nel regno dei cieli”.

Numerosi sono i messaggi di dolore. “Non so come dirlo o come spiegarlo tutto questo ma lunica cosa che posso dire di te Rosario Genovese, unico e solo al mondo educato, umile e onesto”. “Eri contento che avevi superato la malattia quando mi raccontavi la tua triste storia ma a quanto pare il cielo ti ha voluto con se”.

L’ultimo saluto sarà celebrato giovedì 12 maggio presso la Chiesa Madre alle 15.30.

Proprio oggi la notizia di un’altra giovane, Marica Corrao, morta dopo aver lottato contro un brutto male. La tragedia ad Alcamo che colpisce la famiglia dell’europarlamentare Ignazio Corrao.

Seguici su Facebook

I commenti sono chiusi.

  • Cronaca
  • Diretta Telejato