Incidente mortale spezza la vita di Olga Cancellieri, aveva 46 anni

Lascia due figli e il compagno, l'associazione Addiopizzo a lutto

In un tragico incidente mortale ha perso la vita l’avvocato Olga Cancellieri, 46 anni. La donna è morta ieri sera in un incrocio a Messina mentre era in sella alla sua moto.

Il mezzo si è scontrato con una Ducati guidata da un giovane di 25 anni. In seguito allo schianto, la 46enne è stata letteralmente sbalzata dalla sella. Ha finito la propria corsa contro contro alcuni paletti metallici e poi con il marciapiedi. Sarebbe morta sul colpo e inutile è stato l’intervento dei soccorritori.

Una notizia terribile per i tanti che conoscevano Olga Cancelleri. Era un legale noto per il suo contributo attivo per Addiopizzo, l’associazione antiraket.

Chi era la vittima

Olga Cancellieri era molto conosciuta per il suo impegno sociale, professionale e anche politico. Anzitutto faceva parte del comitato di Addiopizzo a Messina, dove viveva. La sua attività professionale la spendeva per questa associazione, fungendo anche da legale per Addiopizzo, impegnata in molti processi conto la mafia dove si costituiva parte civile. Lascia due figli.

“Incredulità, sgomento e rabbia per la perdita improvvisa e violenta della nostra vice presidente, Olga Cancellieri”, dal comitato Addiopizzo Messina. “Olga ha impresso, con la sua passione, grinta e voglia di cambiare il mondo, un rinnovato slancio alle attività legali ed associative di Addiopizzo. Coordinatrice dell’ufficio legale di Addiopizzo ha impostato e reso efficace il lavoro della nostra associazione antiracket nei principali processi di mafia. Con la sua forza di volontà ed allegria ha trascinato il consiglio direttivo di cui era la vice presidente a riprendere le attività associative dopo il lockdown del 2020”.

“Proprio in queste ultime settimane – continua la triste nota – stava lavorando su nuove attività da proporre alla città per contribuire a diffondere la cultura della legalità, della solidarietà e della giustizia sociale. Tutte le socie e i soci, i simpatizzanti ed i legali di Addiopizzo si stringono a Salvo ed ai loro due bambini in questo momento di smarrimento e dolore”.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.