Offese a Pino Maniaci nella piazza di Partinico, la sua storia su Netflix

Il giornalista di Partinico in questi giorni è tornato alla ribalta nazionale

0

Offese al giornalista Pino Maniaci sulla lapide maemorea nella piazza principale di Partinico. “Pino Maniaci sei un cogl****”. Quasta la scritta blu che da stanotte campeggia sulla lapide della fontana barocca di piazza Duomo di Partinico.


Al momento non è chiaro se si tratti di una minaccia, di offese gratuite o di una bravata di qualche ragazzino. La notizia però ha creato scalpore e amarezza nel centro del Palermitano.
Solidarietà a Pino Maniaci arriva dal Pd “per le espressioni volgari ed offensive a lui rivolte, indignazione e amarezza per il danneggiamento di uno dei simboli della Città di Partinico”.

Il giornalista di Partinico in questi giorni è tornato alla ribalta nazionale grazie a una docu-serie prodotta da Netflix. È anche uscito il trailer ufficiale della docu-serie Netflix che lo vede protagonista in “Vedetta, guerra nell’antimafia”.

“Quando anni fa abbiamo scoperchiato il vaso di pandora delle misure di prevenzione di Palermo, sapevamo che in qualche modo ce l’avrebbero fatta pagare – dice il giornalista in un post -. E infatti la vendetta non si è fatta attendere: prima hanno tentato di chiudere Telejato Notizie, poi hanno provato a fermarmi scagliandomi contro la macchina del fango. Dopo sei anni ne sono uscito a testa alta, con un’assoluzione piena perché il fatto non sussiste”.

La pluripremiata casa di produzione Nutopia in associazione con l’italiana Mon Amour Films hanno raccontato tutte queste vicende in sei episodi. Dal 24 settembre la serie andrà in onda in esclusiva su Netflix in oltre 190 Paesi. Intanto nella sua città, a Partinico Maniaci continua a restare un personaggio scomodo per qualcuno.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.