I turisti scelgono la Sicilia, zona bianca verso il tutto esaurito

Tante le mete siciliane che stanno registrando incrementi significativi, luglio col pienone

0

Le mete turistiche siciliane iniziano a registrare numeri importanti. Dalla Valle dei Templi di Agrigento a Taormina, a Palermo, inizia a farsi sentire il vento di positività tra gli operatori del settore dopo un anno devastante.

Cresce il turismo in Sicilia

Supera quota 1000 visitatori in un giorno il Parco archeologico della Valle dei templi di Agrigento. Numeri via, via più alti nella zona bianca appena iniziata. Numeri che denotano la voglia di viaggiare e di scoprire le bellezze della Sicilia.

Da Taormina a Palermo dati in crescita costante

Le presenze turistiche in tutti i siti culturali e ambientali dell’Isola. Come riporta La Repubblica, il Teatro antico di Taormina registra oltre l’80 per cento in più di presenze rispetto a giugno 2020, quasi 18mila visitatori contro gli oltre 9 mila dello scorso giugno. Aumentano anche i turisti a Palermo. La Cattedrale sta iniziando a fa registrare numeri sempre più importanti. La Curia starebbe pensando anche di richiamare il personale in cassa integrazione e assumere i lavoratori stagionali viste le previsioni rosee.

I dati sono migliori rispetto alle aspettative

Secondo Nicola Farruggio, vice presidente di Federalberghi Sicilia, il mese di giugno di quest’anno è migliore delle previsioni. La Sicilia resta tra le mete più ambite e non ha perso il proprio fascino anche se si attendono le prenotazioni di turisti internazionali. Intanto le strutture alberghiere sono piene al 50 per cento, e sono soprattutto italiani ad arrivare sull’isola. Ma il dato a luglio dovrebbe aumentare ancora fino a raggiungere l’80 per cento a luglio.

Le mete turistiche più ambite in Sicilia

Ma quali sono le mete più ambite? Sono le isole le località che stanno facendo registrare molte ricerche e prenotazioni sui siti specializzati. Pantelleria, Lampedusa, le Eolie, le Egadi e Ustica sembrano essere il leitmotiv dell’estate siciliana. Non mancano all’appello però Cefalù, San Vito Lo Capo, il Siracusano e le coste del Ragusano. Tante le richieste per la zona dell’Etna che attira per le sue continue eruzioni. Taormina resta la perla che tutti visitano. Tante le richieste anche per il Trapanese.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.