Giungla Palermo, nuova furibonda rissa: volano bidoni in via Amari

Sono dovute intervenire più volanti della Polizia, oltre a un’ambulanza del 118

La cronaca nera del capoluogo siciliano continua a riempirsi di episodi di violenza urbana. Nelle ultime ore si sono registrate infatti nuove risse e aggressioni nel pieno centro cittadino, con tanto di lancio di bidoni della spazzatura tra i contendenti.

L’ultimo episodio risale a ieri pomeriggio, quando in via Amari è scoppiata una lite furibonda tra il dipendente di un fast food e il portiere di un vicino albergo. Secondo una prima ricostruzione, il diverbio sarebbe nato per alcuni bidoni lasciati dal primo troppo vicino all’ingresso della struttura ricettiva. Dalle parole i due sono presto passati ai fatti, prendendosi a calci e pugni e utilizzando anche i contenitori dei rifiuti come armi improprie.

Sono dovute intervenire più volanti della Polizia, oltre a un’ambulanza del 118. I due uomini, entrambi feriti in modo non grave, hanno però rifiutato il trasporto in ospedale. Ora sono in corso indagini per ricostruire con esattezza l’accaduto e stabilire le responsabilità dell’aggressione.

Il giorno precedente una situazione analoga si era verificata in piazza Don Sturzo, con una rissa sedata da alcuni Carabinieri e poi degenerata nel lancio di oggetti contro le forze dell’ordine e nel ferimento di diversi agenti. Due persone sono state arrestate con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale