Soldato russo catturato, gli ucraini lo aiutano e fanno chiamare la madre (VIDEO)

Sopraffatto dall'emozione, in lacrime viene confortato dai civili

Un soldato russo è stato catturato dalle forze ucraine che però lo aiutano e lo sfamano.

Storie si umanità profonda. Le donne lo rifocillano, gli assicurano che tutto andrà bene. Al militare di giovane età una ragazza della zona offre anche la possibilità di videochiamare sua madre per aggiornarla sulle sue condizioni. E mentre addenta del cibo per ristorarsi e sorseggia tè caldo in un bicchiere in plastica, il ragazzo si lascia andare a un pianto liberatorio.

La storia toccante sta facendo il giro dei social media.

Altra notizia di oggi è che l’Ucraina ha invitato le madri dei soldati russi catturati sul suo territorio a venirli a prendere. In un post su Facebook il ministero della Difesa ucraino ha fornito indicazioni precise su come spostarsi in Ucraina, quale percorso scegliere e quali numeri di telefoni chiamare. “È stato deciso di consegnare alle loro madri i soldati russi catturati – si legge nel post – Noi ucraini, a differenza dei fascisti di Putin, non combattiamo con le madri e i loro figli prigionieri”.

Intanto sarebbero 498 i soldati russi caduti in Ucraina, secondo il ministero della Difesa russo, e oltre 2.800 quelli ucraini. È il primo dato di questo genere diffuso dalla Russia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.