A Palermo rapine a bordo di monopattini, fermata banda di giovanissimi

I Carabinieri sono intervenuti per aiutare un 30enne che era stato appena rapinato

Ora a Palermo le rapine si fanno anche a bordo dei monopattini. I carabinieri hanno fermato tre giovani, tra cui uno minorenne, accusati di una rapina in piazza Don Bosco.

I militari sono intervenuti per aiutare un 30enne che era stato appena rapinato da tre persone col volto coperto e di cui uno armato di pistola. I tre, a bordo di due monopattini, lo avevano minacciato facendosi consegnare, sotto la minaccia dell’arma, denaro contante e un telefono cellulare. Poi  si sono dati alla fuga sul veicolo elettrico.

I carabinieri hanno poi rintracciato i presunti responsabili, nei pressi via Libertà. Erano stati notati e riconosciuti dalla stessa vittima, mentre faceva rientro a casa. Nel corso della perquisizione hanno ritrovato il telefono cellulare del 30enne, un coltello a serramanico, 3 passamontagna, un paio di guanti neri e una pistola a salve con caricatore contenente 4 cartucce.

Ulteriori accertamenti hanno permesso d’ipotizzare che gli stessi giovani, nella stessa notte, in via Marchese di Roccaforte, avevano rapinato un altro giovane asportando anche questa volta un telefono cellulare e una banconota.

Rispondi