Boom di positivi in Sicila e gli ospedali rischiano il collasso

Gli ospedali di Palermo sempre più colmi a causa dei continui accessi di pazienti positivi al Covid-19. Ieri alcune persone giunte all’ospedale Civico di Palermo sono state dirottate a Marsala a causa del sovraffollamento delle corsie che da qualche giorno ospitano solo pazienti Covid. Ambulanze in coda e pazienti in attesa di ricovero davanti a tanti ospedali del Capoluogo.

Negli ospedali è un via vai di pazienti positivi al Covid e continue sono le chiusure dei reparti con le conseguenti santificazioni che rallentano le operazioni.

Se non si parla di emergenza, sicuramente il livello di attenzione è alto all’interno degli ospedali. Basti pensare che le strutture di supporto come quella di Borgetto sono già colme di pazienti. Quest’ultima ospita al momento gli alziamo della casa di riposo di Sambuca di Sicilia che è stata sgomberata nei giorni scorsi.

I posti letto iniziano comunque a scarseggiare un po’ ovunque, da Marsala a Caltanissetta. Come ha fatto sapere il commissario Costa, a Palermo ci sono ancora un centinaio di posti a disposizione, numero che potrebbe non bastare se la curva dei contagi dovesse salire ancora.

Ieri a Partinico intanto si è raggiunta quota 78 ricoveri di cui 9 in terapia intensiva. Qui si sta cercando di aumentare i posti di altre 20 unità. Al Covid Hospital del Cervello sono stati aperti altri 18 posti nel reparto di Malattie Infettive. Sono 100 invece i posti che si stanno creando all’ospedale di Petralia Sottana ma per questi bisognerà attendere almeno altre due settimane.

Per il momento la parola chiave è liberare il Pronto soccorso dell’ospedale Civico di Palermo dove i lavori sono stati rallentati da un focolaio scoppiato nel reparto di Medicina. Due medici, sette infermieri, due operatori sanitari e 9 pazienti, di cui due deceduti, sono stati contagiati.

La situazione del Civico sta mettendo in ginocchio gli altri ospedali palermitani che lamentano alti livelli di sovraffollamento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.