Ferragosto d’inferno a Monreale, villette evacuate a San Martino delle Scale

Notte di incendi in tutta la provincia di Palermo quella della vigilia di Ferragosto. Diversi ettari di boschi e macchia mediterranea sono andati in fumo nel corso di numerosi incendi, tutti chiaramente dolosi. A Monreale la situazione tra le più critiche del Palermitano.

Nella città normanna le fiamme si sono sviluppate a Giacalone, a Pioppo e a Villaggio Montano. In quest’ultima località alcune villette sono state fatte evacuare a scopo precauzionale mentre le fiamme di facevano sempre più minacciose. Sul posto oltre alle squadre antincendio dei Vigili del fuoco, del Corpo Forestale e della Protezione Civile, alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale i Carabinieri della Stazione di San Martino delle.

Un grosso rogo si è sviluppato nei pressi di Poggio San Francesco, a partire dal pomeriggio di ieri. Le fiamme hanno tenuto a lavoro diverse squadre di Vigili del fuoco e del Corpo Forestale regionale. In azione anche i volontari dell’associazione di Protezione Civile Overland. Solo nel corso della notte l’incendio è stato domato.

LEGGI ANCHE  Nuovo Dpcm, Speranza a Live: "Coprifuoco a Natale e Capodanno"

Nel Monrealese a spingere le fiamme e a rendere problematiche le operazioni di spegnimento il vento di scirocco.
Anche a Pioppo diversi incendi i luoghi difficilmente raggiungibili. Nella frazione monrealese tre i roghi più grossi in località Fontana Fredda, Piano Renda e Valle Tajo.

Altri incendi a a San Martino delle Scale, frazione montana di Monreale e a Villaggio Montano.

Una notte di grande lavoro per diverse squadre antincendio che purtroppo non sono bastate a coprire tutti i roghi scoppiati nel territorio. Troppe le segnalazioni arrivate ai centralini e troppo poche le squadre disponibili.