Va in Lapponia e muore in incidente stradale, dolore per l’architetto siciliano Giovanni Basile

Secondo quanto ricostruito, Basile era a bordo di un’auto insieme a due amici, una ragazza e un ragazzo, quando il veicolo si è scontrato frontalmente con un furgone guidato da una donna

Modica è in lutto per la tragica scomparsa di Giovanni Basile, architetto 36enne molto conosciuto e stimato in città. Basile ha perso la vita in un terribile incidente stradale avvenuto in Lapponia, regione settentrionale della Finlandia, dove si trovava in vacanza con alcuni amici.

Secondo quanto ricostruito, Basile era a bordo di un’auto insieme a due amici, una ragazza e un ragazzo, quando il veicolo si è scontrato frontalmente con un furgone guidato da una donna. L’impatto è stato violentissimo e purtroppo per Basile e i suoi amici non c’è stato nulla da fare. Oltre all’architetto modicano sono morti infatti anche la conducente del furgone e l’altro ragazzo che viaggiava sull’auto.

Gravissime invece le condizioni dell’amica che era con loro, ricoverata in ospedale e che lotta tra la vita e la morte. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente, ma stando alle prime informazioni pare che il furgone guidato dalla donna sia improvvisamente uscito di strada, invadendo la corsia opposta e centrando in pieno la vettura con a bordo Basile e i suoi amici.

La notizia della tragica morte del giovane architetto ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Modica, dove Basile era molto conosciuto e benvoluto. Pur lavorando ormai da tempo a Londra, dove si era affermato professionalmente, Basile non aveva mai tagliato i legami con la sua città d’origine ed era solito tornarvi diverse volte l’anno per trascorrere le vacanze insieme ai familiari e agli amici di sempre.

I genitori e le sorelle di Basile sono partiti immediatamente alla volta della Lapponia per identificare la salma e riportare a casa la salma del loro caro. È stata interessata anche l’Ambasciata italiana in Finlandia per agevolare il disbrigo delle tristi pratiche e il rimpatrio della salma in Italia.

Giovanni Basile aveva solo 36 anni ed era all’apice della sua brillante carriera quando un terribile destino lo ha strappato improvvisamente all’affetto dei suoi cari. A Modica familiari, amici e colleghi piangono la scomparsa di un professionista stimato e di un ragazzo solare e pieno di vita.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale