Dramma della Palermo-Sciacca dopo la serata in pub, la zia Selma e il piccolo Abd di 16 mesi morti

Le ragazze avevano passato la serata in un pub dove avevano consumato diversi cocktail alcolici, poi l’incidente a Giacalone

Emergono altri dettagli dal terribile incidente stradale che è avvenuto nella notte tra sabato e domenica sulla Palermo Sciacca, all’altezza di Giacalone, a Monreale. A perdere la vita sono stati un bambino di soli 16 mesi, Abd Rahim Gharsallah, e la zia 20enne, Selma El Mouakit. I due viaggiavano a bordo di una Fiat Punto guidata da Miriam Janale, 23 anni, madre del piccolo Abd.

Secondo una prima ricostruzione, le quattro persone a bordo dell’auto stavano facendo rientro verso San Giuseppe Jato, paese di origine, dopo aver trascorso la serata a Palermo. In particolare, come raccontato dall’unica sopravvissuta cosciente, Chiara Irmanà, incinta, le ragazze avevano passato la serata in un pub dove avevano consumato diversi cocktail alcolici.

L’incidente è avvenuto attorno alle 4 meno un quarto, quando l’auto è finita con un impatto violentissimo contro il guard-rail. Selma e il nipotino Abd erano seduti sul sedile anteriore e l’urto li ha sbalzati fuori dal parabrezza, uccidendoli sul colpo. I primi soccorritori li hanno trovati esanimi sull’asfalto, a pochi metri dalla vettura.

La conducente Miriam è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Civico di Palermo dove è ricoverata in condizioni disperate, con prognosi riservata. I primi accertamenti hanno riscontrato che il suo tasso alcolemico era superiore alla norma, si attendono ulteriori riscontri dai Carabinieri.

L’altra passeggera, Chiara Irmanà, è giunta in codice giallo all’ospedale ma non è in pericolo di vita. Sarà ascoltata ulteriormente dai militari per chiarire la dinamica dell’incidente.

La notizia della tragedia si è presto diffusa nel piccolo paese di San Giuseppe Jato, sconvolgendo l’intera comunità. “È un paese in lutto, siamo davvero scossi da quanto accaduto” ha dichiarato con dolore il Sindaco Giuseppe Siviglia.

La famiglia delle ragazze coinvolte nell’incidente è molto conosciuta e ben voluta a San Giuseppe Jato. I nonni erano arrivati nel paese circa 40 anni fa e si sono sempre dati da fare, lei come collaboratrice domestica, lui lavorando nei mercatini.

“Sono brave ragazze, dei giovani integrati, legati a molte persone del paese. Stiamo cercando di capire meglio cosa sia successo e da dove stessero tornando. È un momento di grande tristezza per San Giuseppe Jato” ha concluso il Sindaco.

Ora si attende l’esito degli accertamenti da parte dei Carabinieri per determinare con precisione le cause del tragico schianto nel quale hanno perso la vita il piccolo Abd e la giovane zia Selma.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale