Accordo Ryanair-aeroporto di Palermo, voli confermati per l’estate 2024

Dopo settimane di trattative, è stato finalmente raggiunto l’accordo tra la compagnia aerea low cost irlandese Ryanair e la Gesap, la società che gestisce l’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo. Si tratta di un’intesa fondamentale che sblocca la programmazione dei voli per la prossima stagione estiva e prevede un contratto di lungo termine valido per i prossimi 5 anni.

Come riportato da Repubblica, secondo fonti autorevoli, la firma definitiva è avvenuta oggi e già nel weekend Ryanair dovrebbe iniziare a caricare nel suo sistema di prenotazione i primi voli per l’estate 2024 da e per il capoluogo siciliano. In base alle prime indiscrezioni, la compagnia aerea dovrebbe confermare l’operativo della scorsa estate, con alcune novità soprattutto sul fronte delle rotte internazionali.

Nel 2023, Ryanair aveva realizzato il più ampio operativo di sempre su Palermo, con 40 rotte che includevano anche il nuovo collegamento per Parma e l’incremento delle frequenze su oltre 15 tratte già esistenti, come Bari, Bologna, Dublino, Marsiglia, Milano, Napoli, Trieste, Valencia, Venezia, Vienna, Norimberga e Cracovia. Nella base palermitana erano stati posizionati 5 Boeing 737, per un totale di 575 voli settimanali, di cui circa 200 verso Roma e Milano, con una potenzialità di oltre 4 milioni di passeggeri trasportati.

La firma odierna giunge dopo una trattativa difficile e protrattasi nel tempo, sia per le crescenti richieste di Ryanair di ottenere maggiori sconti dalla Gesap per mantenere i voli, sia per le tensioni con il Presidente della Regione Schifani sul tema del caro-voli durante i periodi di picco del traffico aereo. Ora però sembra essere scoppiata la pace e l’aeroporto di Palermo potrà garantirsi prospettive di ulteriore crescita dopo gli eccellenti risultati del 2022, che ha visto transitare oltre 8 milioni di passeggeri con dati in ulteriore aumento nei primi giorni di gennaio.

Grande sollievo anche da parte degli operatori turistici di Palermo e della Sicilia occidentale, che nelle ultime settimane avevano lanciato l’allarme per un possibile calo delle prenotazioni già in vista della primavera, a causa dell’impossibilità di acquistare voli per il capoluogo siciliano sul sito di Ryanair.

La compagnia irlandese rafforza così la sua presenza in Sicilia. Nei prossimi giorni Ryanair e Gesap diffonderanno un comunicato congiunto per ufficializzare l’intesa e annunciare il piano voli della low cost per la prossima summer season. Una boccata d’ossigeno per il turismo siciliano.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale