Follia a Campofelice di Roccella, uomo aggredisce 4 donne: una è in coma

Momenti di terrore si sono vissuti a Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo, dove un uomo di 45 anni ha dato vita ad una violenza inaudita nei confronti di alcune donne sue vicine di casa. Il bilancio è pesante: quattro donne ferite, una delle quali, la più anziana, è ricoverata in coma come riporta il Giornale di Sicilia.

Raptus di violenza inaudita contro alcune vicine di casa

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo si trovava in casa dei genitori quando all’improvviso ha aggredito con ferocia alcune donne che abitano nel suo stesso condominio e in quello accanto. Tra l’aggressore e le vittime vi erano già stati in passato alcuni dissapori e discussioni animate, ma nessuno poteva immaginare un simile epilogo.

I carabinieri, intervenuti sul posto dopo l’allarme, hanno cercato di bloccare l’uomo, che però si è dato a una breve fuga attraversando il vicino mercatino rionale, gettando nel panico gli avventori. Alla fine i militari sono riusciti a raggiungere il 45enne, che versava in stato di forte alterazione, e a convincerlo a sottoporsi a un trattamento sanitario obbligatorio in ospedale.

Tra le vittime una donna in coma dopo essere stata aggredita nel cortile

La donna ricoverata in coma è la più anziana tra le vittime, aggredita con particolare violenza mentre si trovava nel cortile del suo condominio. Ha riportato gravissimi traumi alla testa e al torace. Le altre tre donne ferite se la sono cavata con ferite più lievi: una ha riportato la frattura di alcune costole, mentre le altre due qualche escoriazione e tumefazioni.

Una mattinata da incubo per gli abitanti del tranquillo quartiere Capo di Campofelice di Roccella. Un raptus di violenza che ha sconvolto la vita di diverse famiglie. Ora i Carabinieri dovranno ricostruire con esattezza la dinamica degli eventi e stabilire con chiarezza le responsabilità dell’aggressore, tuttora ricoverato in osservazione.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale