Vento a 120 km all’ora, danni a Bagheria

Anche a Bagheria questa notte il vento di scirocco ha prodotto diversi danni ma per fortuna nessun ferito. L’amministrazione comunale è intervenuta attivando il servizio di pronta reperibilità, della direzione dei lavori pubblici, della polizia municipale insieme ad Amb che ha dato supporto con le vasche per eliminare eventuali detriti dalle strade.

I tecnici dei lavori pubblici supportati dalla polizia municipale sono intervenuti per controllare eventuali criticità che sono state riscontrate in alcune zone e per eliminare diversi pericoli.

Gli interventi si sono susseguiti in varie zone della città, a monte dell’autostrada, lungo corso Baldassarre Scaduto, corso Umberto e Butera, viale Sat’Isidoro, via Consolare e anche in alcuni palazzi comunali dove sono suonati allarmi come a palazzo Cutò.

Anche il sottopasso di via Ingegnere Bagnera è ancora tuttora sotto controllo di una pattuglia di vigili e non si sono registrati allagamenti.

Necessariamente la raccolta dei rifiuti differenziati ha subito dei rallentamenti per le condizioni meteo e perché gli operatori Amb erano a lavoro anche per supportare l’amministrazione nell’eliminare potenziali pericoli.
Sui luoghi sono intervenuti anche l’assessore alla Polizia municipale Giuseppe Tripoli, il comandante dei vigili Maurizio Parisi e il presidente Amb Vito Matranga in costante comunicazione con il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli che ha attivato la reperibilità.

«Ringrazio tutti gli agenti e gli operai e tecnici che sono intervenuti questa notte per eliminare possibili pericoli per la cittadinanza- dice l’assessore Tripoli – non è stato un lavoro semplice e con un’azione instancabile i dipendenti comunali intervenuti e Amb hanno lavorato per tutta la notte e sino alla mattina per garantire l’incolumità dei cittadini e danni a cose e persone».

Seguici su Facebook

I commenti sono chiusi.