Decreto su matrimoni e banchetti, no a Green pass rafforzato

Niente Green Pass rafforzato ai matrimoni

Cambiano le regole per quanto riguarda i matrimoni, le celebrazioni e i banchetti di nozze. È stata appena pubblicata dal Ministero dell’Interno la circolare con la quale il Governo predispone una serie di misure idonee a garantire la sicurezza.

La circolare chiarisce che il “Green Pass rafforzato” non si applica per le celebrazioni conseguenti cerimonie civili e religiose. Quindi per partecipare a banchetti e matrimoni basterà esibire l’ordinario “green pass”. Il provvedimento non si applica ai minori di 12 anni ed a tutti quei soggetti esenti per motivi di salute.

Il 2 dicembre la conferenza delle regioni ha approvato le nuove linee guida per le attività economiche.
Per quanto riguarda le cerimonie, nelle linee guida viene riportato l’obbligo di green pass, che prima non era citato ma era comunque vigente per legge.

Inoltre non sarà più necessario “definire il numero massimo di presenze contemporanee in relazione ai volumi di spazio e ai ricambi d’aria ed alla possibilità di creare aggregazioni in tutto il percorso di entrata, presenza e uscita”.

Le line guida prevedono che non sarà più necessario garantire il distanziamento di 1 metro durante l’accesso ai locali, ma resta obbligatorio evitare assembramenti e, se possibile organizzare percorsi separati per l’entrata e per l’uscita.

Durante i banchetti e le cerimoniale, gli ospiti dovranno sempre indossare correttamente dispositivi di protezione delle vie respiratorie sia negli ambienti chiusi, sia all’aperto in caso di code e assembramenti.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.