The news is by your side.

L’ospedale La Maddalena ottiene il bollino rosa, eccellenza nella medicina di genere

“La Maddalena” di Palermo è tra i 354 ospedali italiani insigniti del Bollino Rosa per il biennio 2022-2023

0 24

Un riconoscimento per l’impegno nella promozione della medicina di genere e per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili. C’è anche il Dipartimento oncologico “La Maddalena” di Palermo tra i 354 ospedali italiani insigniti del Bollino Rosa per il biennio 2022-2023, assegnato dalla Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere.

“Entrare a far parte degli ospedali italiani Bollini Rosa ci riempie di orgoglio – dichiara il presidente de ‘La Maddalena’ Guido Filosto – è un onore per noi ricevere questo riconoscimento frutto dell’impegno e dell’attenzione particolare che ogni operatore dedica ai nostri pazienti”.

Tra i criteri di valutazione che hanno portato all’assegnazione del riconoscimento, la Fondazione Onda ha tenuto conto della presenza di specialità cliniche che trattano problematiche di salute tipicamente femminili e trasversali ai due generi, e che necessitano di percorsi differenziati, anche in ottica multidisciplinare in chiave “gender”. Poi, è stata premiata l’offerta di servizi relativi all’accoglienza e il livello di preparazione dell’ospedale alla gestione di vittime di violenza fisica e verbale.

La valutazione delle strutture ospedaliere e l’assegnazione dei Bollini Rosa è avvenuta attraverso un questionario di candidatura composto da oltre 400 domande, ciascuna con un valore prestabilito, suddivise in 15 aree specialistiche, più una sezione dedicata alla gestione dei casi di violenza sulle donne e sugli operatori sanitari. Un comitato, presieduto da Walter Ricciardi, professore di Igiene e Sanità Pubblica all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, ha validato i bollini conseguiti dagli ospedali a seguito del calcolo del punteggio totale ottenuto nella candidatura, tenendo in considerazione anche gli elementi qualitativi di particolare rilevanza non valutati tramite il questionario.

A partire dal prossimo 10 gennaio sul sito www.bollinirosa.it sarà possibile consultare le schede di tutti gli ospedali premiati, suddivisi per regione, con l’elenco dei servizi valutati. “I 354 ospedali premiati – afferma Francesca Merzagora, presidente della Fondazione Onda – costituiscono una rete di scambio di esperienze e di prassi virtuose, un canale di divulgazione scientifica per promuovere l’aggiornamento dei medici e degli operatori sanitari e per la popolazione, l’opportunità di poter scegliere il luogo di cura più idoneo alle proprie necessità, nonché di fruire di servizi gratuiti in occasione di giornate dedicate a specifiche patologie, con l’obbiettivo di sensibilizzare e avvicinare a diagnosi e cure appropriate”.

Rispondi