Scoperti a Partinico lavoratori in nero col reddito di Cittadinanza, blitz dei Carabinieri

I militari hanno anche denunciato alla Procura per furto aggravato, un 68enne

0

PARTINICO – I Carabinieri di Partinico hanno controllato due aziende agricole, interessate alla coltivazione di canapa indica a basso contenuto di THC. I militari hanno scoperto la presenza di un lavoratore ”in nero”. Per cui è stata elevata la sanzione amministrativa di 3.600 euro nei confronti del titolare.

I carabinieri hanno anche verificato quattro aziende di autolavaggio, contestando sanzioni per oltre 20000 euro poiché, in tre di queste, sono stati trovati quattro dipendenti “in nero” di cui 2 percettori del reddito di Cittadinanza. In un caso è scattata anche la “sospensione dell’attività”. I percettori irregolari del reddito di cittadinanza sono stati segnalati all’INPS per la revoca del beneficio.

LEGGI ANCHE
Medico palpeggia clienti spacciandosi per ginecologo, arrestato a Monreale (VIDEO)

I militari hanno anche denunciato alla Procura per furto aggravato, un 68enne, pensionato, del luogo. Nel corso di un sopralluogo in un magazzino di sua proprietà, adibito a deposito merci, in contrada “bosco falconeria”, i tecnici ENEL hanno riscontrato il collegamento abusivo alla rete elettrica.

A Partinico lavoro nero e reddito di cittadinanza, la Finanza ne scopre 12

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.