Matrimoni e feste private, tamponi solo per i non vaccinati

Lo precisa una nota del presidente della Regione Siciliana

In banchetti di matrimonio, battesimi, prime comunioni e feste private, obbligo di tampone solo per chi non è vaccinato. Lo precisa una nota del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

In riferimento all’articolo 2, comma 1, lettera c) dell’ordinanza n.85 del 22 agosto 2021 a firma del presidente della Regione, per le attività di banchetto e per gli eventi privati l’obbligo di tampone rinofaringeo – per gli operatori e per i partecipanti nelle 48 ore antecedenti l’evento – è previsto, nello spirito della ordinanza che tende a favorire l’immunizzazione della popolazione, solamente per coloro che non sono vaccinati contro il Covid-19.

Intanto sono in crescita in Sicilia i casi Covid. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute, i nuovi contagiati sono 1.491 (ieri erano stati 1.121) a fronte di 19.927 tamponi effettuati con un tasso di positività del 7,48%. In calo i decessi a 11, ma sul dato dei morti la Regione Siciliana comunica che i deceduti dichiarati oggi si riferiscono alle seguenti date: 1 del 23 agosto, 7 del 22 agosto, 1 del 21, 1 del e 1 del 16 agosto. I guariti sono 679, mentre il numero degli attuali positivi si impenna a 801 toccando quota 24.947. Sono 740 (+11) le persone ricoverate nei reparti ordinari e 102 (+14) i ricoverati in terapia intensiva con 17 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 24.105 persone.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

I commenti sono chiusi.