La Sicilia resta zona bianca, lo conferma il monitoraggio settimanale

Il monitoraggio settimanale della Cabina di regia ministeriale "salva" in corner la Sicilia

0

La Sicilia si salva e resta zona bianca e ora è ufficiale. Nessuna zona gialla dunque per l’isola che, almeno per i prossimi sette giorni, potrà godere delle libertà della fascia con meno restrizioni. Dal documento del monitoraggio settimanale emerge infatti che anche nell’ultima settimana nessuna regione italiana supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica.

La Sicilia rimane in zona bianca

L’Isola non va in zona gialla perché ha raggiunto, ma non superato, la soglia del 10 per cento di occupazione in Terapia intensiva da parte dei pazienti Covid. I reparti ordinari sono invece al 17 per cento siperando il tetto del 15. Il monitoraggio settimanale della Cabina di regia ministeriale “salva” in corner la Sicilia dalla retrocessione ma segna tutti i parametri in crescita, con un rischio superiore al 50 per cento di raggiungere i parametri da zona rossa entro il 17 settembre (occupazione delle terapie intensive al 30 per cento e dei reparti ordinari al 40).

LEGGI ANCHE
Era uno dei re del Cannolo di Piana degli Albanesi, muore di Covid

Parametri in aumento in Sicilia

Il rischio complessivo della Sicilia è considerato “moderato ad alta probabilità di progressione” e l’isola è l’unica tra le regioni italiane. I casi sono stati 11.930 in una settimana, ovvero il 34 per cento in più. Sono in aumento i focolai (1.081) e i contagi di cui non è stato possibile ricostituire l’origine sono oltre 3 mila.

LEGGI ANCHE
Vende articoli pericolosi e contraffatti, maxi sequestro della Finanza a Partinico (VIDEO)

Nessuna nuova restrizione

Una notizia inaspettata e contro ogni previsione che salva la parte finale della stagione turistica e consente all’isola di non avere le restrizioni della zona gialla. Quindi all’aperto non occorrerà l’utilizzo della mascherina e i ristoratori non avranno l’obbligo al ristorante, sia all’aperto che al chiuso, di far consumare al tavolo massimo 4 persone. Sicuramente una buona notizia per il turismo, la ristorazione e l’economia dell’isola.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.