Festa abusiva con 300 persone, blitz della Finanza in locale di Palermo

Gli organizzatori pubblicizzavano la serata come una festa privata

In 300 ballano senza protezioni ma arriva la Guardia di Finanza che chiude il Casa Cuba.

I Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo e la Polizia di Stato hanno eseguito un blitz al locale Casa Cuba, in via Messina Marine, adibito di fatto a discoteca. La vicenda il 17 agosto.

Il controllo è scaturito da una attività informativa svolta dalle Fiamme Gialle che aveva permesso di rilevare che l’evento era ampiamente pubblicizzato sui social. Gli organizzatori pubblicizzavano la serata come una festa privata.

Giunti sul posto, i militari hanno constatato la presenza all’interno del locale di circa 300 persone, intente per lo più a ballare, non rispettando le disposizioni in ordine al distanziamento interpersonale.

Le Fiamme Gialle hanno multato il titolare della struttura e l’organizzatore dell’evento e hanno notificato la sanzione di giorni 5 di chiusura provvisoria dell’attività dal 18 Agosto.

Inoltre nel corso dell’attività, grazie all’intervento dell’unità cinofila delle Fiamme Gialle con il cane “Elisir”, è stato sanzionato un avventore per la detenzione di sostanze stupefacenti.

Altre sostanze stupefacenti sono state rinvenute nel corso dei controlli nelle immediate adiacenze del locale.
Si è proceduto quindi a far defluire gli avventori ai fini di un controllo capillare del possesso da parte degli stessi del previsto Green Pass, e successivamente si è proceduto alla chiusura del locale.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.