Mafioso di Partinico ottiene fondi europei, sequestro della Finanza

Sequestro di 47 mila euro a carico di un condannato per associazione mafiosa

A Partinico scatta il sequestro ad un uomo condannato per mafia che aveva percepito fondi europei.

I Finanzieri della Compagnia di Partinico hanno individuato un indebito percettore di fondi pubblici. L’uomo avrebbe intascato oltre 47 mila euro nell’ambito dei programmi europei FEAGA e FEASR per le campagne 2015, 2016 e 2017.

Le Fiamme Gialle hanno accertato che, nonostante fosse stato condannato per associazione mafiosa, aveva ottenuto i contributi pubblici non dichiarando la condanna dal Tribunale di Palermo.

L’uomo, sotto la misura della sorveglianza speciale oltre ad essere stato condannato in via definitiva per mafia. Ha ricoperto posizioni di vertice all’interno del mandamento mafioso di Partinico. Risulta coinvolto in ulteriori vicende penali legate alla droga, a reati ambientali e per emissione di assegni a vuoto.

La Finanza ha segnalato l’indebito percettore alla Procura della Repubblica di Palermo che, sulla scorta del quadro probatorio delineato dai Finanzieri, ha disposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca “per equivalente” delle somme di denaro percepite.

La Compagnia di Partinico ha eseguito il sequestro.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.