Incidente mortale, perde la vita Francesco La Rocca a 38 anni

Grave incidente stradale avvenuto in Grecia, a Rodi

Francesco La Rocca, 38 anni, ingegnere ambientale palermitano, è morto in un grave incidente stradale avvenuto in Grecia, a Rodi.

Lo schianto e la tragedia a Rodi

Secondo quanto riportato dalla stampa greca, La Rocca viaggiava in auto con altre due persone mentre percorreva la provinciale che conduce da Rodi a Kallithea. Nel tragitto la vettura si è scontrata con una motocicletta e l’impatto non ha lasciato scampo al 38enne.

Il dolore della sorella di Francesco La Rocca su Instagram

“Non riesco a capire nulla, non so nemmeno cosa scriverò, il mio dolore è indescrivibile”, scrive la sorella Sabrina, in un addolorato post su Instagram. “Sto cercando di scrivere ovunque come se in qualche modo tu possa leggermi perché ti prego, ho bisogno che tu mi legga ovunque; non so se sono stata una sorella perfetta, perché alla fine nessuno di noi lo è, ma tu trovi sempre il modo per scaldarci il cuore e so che lo farai anche adesso”

“Non riesco nemmeno a scrivere al passato – prosegue la giovane – perché non voglio crederci, ma ho bisogno di portare il tuo nome in alto e descriverti per la persona eclettica, intelligente, comprensiva, divertente ed amorevole che esista, sei come un secondo papà, mi tieni sempre per mano quando percorro i miei sogni e giuro che appena li realizzerò te li dedicherò tutti, scusa se forse non siamo stati perfetti, ma ti prego dacci la forza di continuare, ti amo Francesco. Ti porteremo sempre in alto, te lo prometto, ma resta con noi per sempre ovunque tu sia”.

Cordoglio del Cisom, era un volontario

“Caro Francesco – scrive la Fondazione CISOM -, te ne sei andato all’improvviso e lasci un grande vuoto in tutti noi. Il tuo amore e impegno nel CISOM come volontario e come Ispettore Nazionale, resteranno sempre nei nostri pensieri. Ma, più di tutto, ricorderemo Il tuo sorriso, la tua energia positiva, la tua allegria e il tuo grande cuore.
Grazie Francesco per quello che hai saputo dare al CISOM e a tutti noi, ci mancherai. Ti ricordiamo con una frase che hai pubblicato qualche settimana fa:
“Non so cosa succederà, intanto guardo l’infinità del mare che la sera riflette le stelle e ci fa sognare”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.