La Rsa di Piana degli Albanesi convertita in centro Covid per non autosufficienti

L’accesso è riservato a persone non autosufficienti prioritariamente in dimissione da reparti ospedalieri covid

0

La Residenza Sanitaria Assistita di Piana degli Albanesi dell’Asp di Palermo è stata convertita, temporaneamente, in RSA dedicata all’assistenza di anziani non autosufficienti covid positivi. Sono, complessivamente, 40 i posti letto attivi, già, da ieri sera, (estensibili, in caso di necessità, a 60 posti).

L’accesso è riservato a persone non autosufficienti prioritariamente in dimissione da reparti ospedalieri covid. Rimarranno ricoverati a Piana degli Albanesi fino a quando non risulteranno negativi al tampone molecolare. Nella struttura lavorano medici, infermieri, operatori socio-sanitari oltre a uno psicologo e un assistente sociale.

Oltre ai 40 posti letto nella RSA Covid di Piana degli Albanesi, l’Asp di Palermo può contare su altre due strutture a bassa intensità di cura: la RSA “Omnia Services” di Borgetto dotata di 30 posti letto e il Domicilio Protetto di Castelbuono con 24 posti letto. Per i pazienti covid positivi autosufficienti, clinicamente guariti, che non possono fare rientro al proprio domicilio rimane sempre disponibile il Covid Hotel San Paolo Palace di Palermo (100 posti).

Sul caso della conversione della Rsa di Piana degli Albanesi era intervenuto nei giorni scorsi il sindaco della città, Rosario Petta. Il 24 febbraio è stato avviato il tavolo tecnico istituito dall’Assessore Regionale alla Sanità Ruggero Razza per la salvaguardia dei posti di lavoro. “Il tavolo tecnico – ha fatto sapere il sindaco – ha approfondito ulteriormente le problematiche da portare avanti per la garanzia del prosieguo lavorativo di tutti i dipendenti presenti in RSA alle medesime condizioni contrattuali. Si è preso atto della proroga dei servizi in essere e della continuità lavorativa fino al 30 Aprile 2021. È stato intrapreso il percorso per le verifiche delle possibilità e le modalità per garantire il prosieguo lavorativo del personale presente in struttura”

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.