Musumeci preme per nuove aperture, «No al lockdown in Sicilia»

«In Sicilia, in questo momento non si presentano aree con un tasso di crescita particolarmente allarmante»

No al lockdown in Sicilia dove i dati non sono allarmanti ma nuove aperture. È la richiesta di Musumeci al Governo nazionale con il quale avrà un vertice nei prossimi giorni.

“È chiaro che il contagio è altalenante e noi abbiamo il dovere di seguire il tasso di contagio e al tempo stesso il numero delle perdite umane. Non siamo in una in una zona di allarme, ma non vorrei che ci si arrivasse  perché la zona gialla diventa e deve diventare un patrimonio di tutti e tutti abbiamo il dovere di salvaguardarlo questo patrimonio”. Lo ha detto questa mattina il presidente della Regione, Nello Musumeci, in conferenza stampa.

In Sicilia no al lockdown

“In alcune zone del Nord è stata necessaria l’istituzione della zona rossa. In Sicilia, in questo momento non si presentano aree con un tasso di crescita particolarmente allarmante tale da giustificare un provvedimento del genere”.

Appello al senso di responsabilità

“Continuiamo a sperare che il senso di responsabilità collettiva prevalga su tutto. Se riusciamo a mantenere il tasso ai livelli dei giorni scorsi, siamo arrivati a circa 350 contagi, potremmo continuare con la zona gialla e magari col Governo Nazionale confrontarci su eventuali altre aperture”.

La richiesta di nuove aperture

“Mi amareggia tantissimo anche il mondo della Cultura e dello Spettacolo rimanga ancora estraneo e precluso a ogni tipo di attività, però abbiamo il dovere di conoscere quali sono gli orientamenti del nuovo governo”. Musumeci attende le disposizioni da Roma mentre la Sicilia resta zona gialla. “Nei prossimi giorni avremo una conferenza Stato-Regione per capire, al di là delle buona volontà del ministro Speranza la cui riconferma costituisce naturalmente un una buona opportunità per i presidenti regione perché in un certo senso si spera in una continuità del metodo e della strategia e per  quali linee intende muoversi”.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.