Covid-19, Orlando chiede zona rossa ad oltranza

Il sindaco di Palermo chiede a tutti il rispetto delle norme

La Sicilia zona rossa è un “film previsto” dopo i tanti, troppi comportamenti irresponsabili che hanno messo a dura prova il sistema sanitario. Adesso occorre garantire sicurezza alle scuole che i governi nazionale e regionale hanno valutato di tenere aperte. E vanno garantiti aiuti alle categorie produttive. E soprattutto serve che tutti rispettino le norme di prevenzione. La mia posizione è chiara: dovremo essere zona rossa fin quando necessario, fin quando non avremo bloccato i contagi causati dagli irresponsabili.

Intanto la città di Palermo ha sollecitato e ottenuto per prima, grazie alla collaborazione fra Comune e ASP, lo screening nelle scuole oltre al drive in alla Fiera del Mediterraneo. Un’attività che si è rivelata importante per individuare numerosi casi positivi e per prevenire che nelle scuole dilagasse il contagio che ha colpito altri settori. “Di fronte alla decisione del Governo nazionale e del Governo regionale di mantenere aperte le scuole fino alla prima media anche dopo la dichiarazione di Zona rossa, chiedo alle competenti autorità sanitarie di dare a tutti, primi fra tutti gli operatori della scuola e le famiglie dei bambini, le necessarie garanzie e assicurazioni che l’apertura prevista da lunedì avvenga in totale sicurezza”. Lo ha detto Orlando secondo cui va potenziata l’attività di screening direttamente nelle scuole che non può però prescindere dalla assunzione di responsabilità delle famiglie.

“Chiedo formalmente alle autorità sanitarie di fare conoscere a me come ad ogni altro Sindaco se si sono poste in essere tutte le garanzie per non esporre a rischio chi frequenta le scuole in presenza, essendo notoriamente limitati nel tempo i poteri del Sindaco di chiudere le scuole come ho già fatto con un provvedimento eccezionale per due giorni a gennaio. Coloro che a gran voce invocano la chiusura siano i primi a rispettare in modo rigido le norme di prevenzione che evidentemente in molti non hanno rispettato durante le festività natalizie. Per quanto mi riguarda, effettuerò un monitoraggio dei dati giorno e per giorno, pronto ad intervenire se necessario e con tutti i poteri pur limitati che mi sono dati come sindaco”

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.