Incendio a San Giuseppe Jato, arrestato un uomo

Altro incendio all'interno di un capannone di contrada Traversa

Un ragazzo di 27 anni di San Giuseppe Jato è stato fermato dai Carabinieri della locale stazione con l’accusa di aver dato alle fiamme un’auto. La vicenda si è consumata questa notte come riporta il MonrealeLive.it.

Secondo quanto ricostruito dai militari di San Giuseppe Jato, attorno all’1 di notte i residenti della via Giovanni XXIII sono stati svegliati dal fumo proveniente da un’auto che bruciava. Le fiamme hanno distrutto una Fiat Punto parcheggiata. I Carabinieri hanno fermato F. P., 27 anni, che è stato relegato ai domiciliari in attesa di convalida da parte del giudice. È accusato di aver innescato l’incendio che ha distrutto la vettura.

Lo stesso giovane sarebbe considerato l’autore di un altro rogo avvenuto nelle scorse settimane che ha coinvolto un’altra automobile.

Sul luogo del rogo i Vigili del Fuoco e i carabinieri della stazione di San Giuseppe Jato.

Durante la notte un altro incendio si è sviluppato all’interno di un capannone di contrada Traversa, tra Monreale e San Giuseppe Jato. Esclusa la matrice dolosa.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.