Branco di squali circonda un sub a Marsala, attimi di terrore

Si è immerso nel mare di fronte Capo Feto, tra Petrosino e Mazara del Vallo

Si immerge in mare e viene circondato da un branco di squali. La vicenda si è consumata nel mare del Trapanese. Protagonista è un ragazzo di 20 anni che ha vissuto un’esperienza straordinaria.

Il giovane Benjamin Romeo si è trovato circondato da un branco di squali dopo aver iniziato una battuta di pesca subacquea. Si era immerso nel mare di fronte Capo Feto, tra Petrosino e Mazara del Vallo, sulla costa meridionale del Trapanese.

Benjamin era a pesca di ricciole. Intanto il padre, Massimo, dopo un’immersione, era risalito in barca. Tutto ad un tratto sono arrivati gli squali, forse martello.

Il ragazzo ha raccontato i terribili momenti, finiti, per fortuna senza conseguenze. Solo un grande spavento.

“E’ stata un’esperienza traumatica – dice il giovane – Verso le 18 di venerdì scorso, mentre eravamo a circa 700 metri dalla riva, ho sparato a una ricciola di circa 5 chili e che faceva parte di un branco di pesce. L’ho mancata. Le ricciòle, dopo uno sparo, di solito scappano e invece questa volta sono rimaste lì, vicino a me. Ho mirato nuovamente, ma a un certo punto ho visto un’ombra: una bestia di tre metri si avvicina. In pochissimo gli squali aumentavano e mi giravo attorno. Sono stato circa un minuto con gli squali che mi circondavano, un minuto interminabile. Si allontanavano un po’ e giravano, ed erano nuovamente vicino a me, così come le ricciòle che mi circondavano. Attorno ne avevo 7 o 8. Quando ho visto che la barca di mio padre si avvicinava, sono risalito. Dalla barca ho visto un tappeto di squali, una ventina più o meno”.

Il 29enne, dopo essere risalito in barca, ha avvisato la Capitaneria di porto. Sono numerosi gli avvistamenti di squali nei mari della Sicilia. Nel corso delle scorse settimane uno squalo bianco era stato avvistato nel mare a largo di Lampedusa.