Il 62enne Francesco Costanza trovato morto a San Giuseppe Jato, indagini

Un uomo di 62 anni, Francesco Costanza, è stato trovato senza vita nelle campagne di San Giuseppe Jato (Pa).
Sul posto sono arrivati i Carabinieri che hanno avviato le indagini anche se dalle prime ricostruzioni pare si tratti di un incidente. Nelle prossime ore il sostituto procuratore di turno deciderà se eseguire l’autopsia.

Il figlio lo avrebbe trovato con la testa dentro l’acqua di un torrente. Francesco Costanza sarebbe morto dopo una caduta. Il corpo senza vita è stato trovato in un canale di irrigazione in contrada Traversa, nelle campagne dei feudi di Monreale. Il 62enne, secondo l’ipotesi al momento più plausibile, sarebbe annegato nel canalone nella sua proprietà mentre stava prelevando l’acqua per riempire una cisterna.

LEGGI ANCHE  Schianto mortale auto-furgone, muore una donna

Al momento i Carabinieri della Compagnia di Monreale non escludono alcuna ipotesi e stanno eseguendo i rilievi per scartare ogni altra pista investigativa. In passato Costanza era scampato a un agguato catalogato come mafioso. In quel periodo era considerato vicino al boss di San Giuseppe jato, Giovanni Brusca, poi divenuto collaboratore di giustizia.

Ricevi tutte le news