Muore migrante dopo febbre in centro di accoglienza, disposto il tampone

Un giovane è morto questa mattina in un centro di accoglienza in Sicilia ed è stato sottoposto al tampone per il Coronavirus.

Si tratta di un giovane migrante di 20 anni del Ghana. Il ragazzo è morto nel centro di prima accoglienza di Aragona, in provincia di Agrigento. Una morte sospetta tanto da convincere le autorità a eseruire il tampone.

Il ragazzo è morto in situazioni ancora da chiarire. Nel corso dei giorni scorsi il giovane ganese avrebbe avuto la febbre. Un sintomo che ha portato gli operatori sanitari a decidere di effettuare il tampone post mortem. L’obiettivo è capire se si tratta di un caso di positività al Coronavirus.

Ad Aragona è già stato ufficializzato un caso.

Il ragazzo è morto a mezzogiorno. I responsabili del centro di accoglienza di Aragona allertato il 118 e i Carabinieri. La stanza dove è morto il ragazzo sarà sanificata a scopo precauzionale.