Coltivano serra di marijuana e prendono il reddito di cittadinanza, arrestati a Casteldaccia

Prendevano il reddito di cittadinanza e per “ammazzare il tempo” coltivavano una serra di droga. A Casteldaccia (Pa) i Carabinieri hanno arrestato due uomini, un 42enne e un 45enne.

L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio e furto aggravato.

I militari hanno perquisito una villetta in cui hanno scoperto una serra per la coltivazione “indoor” di marijuana. In tutto c’erano 561 piante alte circa un metro e mezzo e 656 germogli di marijuana in vasi, alte circa 10 centimetri.

Nella serra materiale fertilizzante, lampade alogene, ventilatori, impianti di condizionamento ed aspirazione, il tutto allacciato abusivamente alla rete elettrica elettrica.

Da ulteriori accertamenti è emerso che entrambi gli arrestati percepivano il reddito di cittadinanza. Sono stati dunque denunciati per inosservanza delle disposizioni in materia e le carte del reddito di cittadinanza sono state sequestrate.

I due sono stati portati nel carcere di Termini Imerese. Dopo la convalida stati posti agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico.