Si sente male e muore, a San Vito Lo Capo il funerale di Osvaldo Kenga

Oggi a San Vito Lo Capo si sono svolti i funerali del ragazzo

La città di San Vito Lo Capo si è unita al dolore per la morte di Osvaldo Kenga che lo scorso 20 febbraio è morto dopo aver accusato un malore.

Oggi a San Vito Lo Capo si sono svolti i funerali del ragazzo. Il sindaco della cittadina balneare trapanese ha anche ordinato il lutto cittadino invitando a sospendere ogni attività abbassando le saracinesche dei negozi.

Il funerale si è svolto all’interno del Santuario “San Vito Martire” di San Vito Lo Capo.

Una morte inspiegabile per i familiari, gli amici e i parenti di Osvaldo Kenga. Il giovane, di origini albenesi, è morto all’ospedale di Trapani dopo aver accusato un malessere a scuola. Osvaldo frequentava l’Istituto Alberghiero “Ignazio e Vincenzo Florio” di Erice e abitava a Macari, frazione di San Vito Lo Capo.

In seguito alla morte del ragazzo che ha sconvolto l’intera comunità San vito Lo Capo ha deciso di fermare i festeggiamenti del Carnevale. Interpretando, dunque, il sentimento dei concittadini, il sindaco ha deciso di proclamare il lutto cittadino.

Al funerale di Osvaldo Kenga c’era anche un gruppo in rappresentanza della scuola che frequentava il giovane.

In seguito all’improvvisa morte del 19enne la procura di Trapani ha aperto una inchiesta disponendo l’esame del corpo del giovane che è stato poi restituito ai familiari per celebrare i funerali di oggi.

➡️ Per questa e altre news seguici su Facebook.