San Vito lo Capo a lutto per Osvaldo, sospeso il Carnevale

La salma del giovane rimane sotto sequestro su ordine della Procura di Trapani

Sospeso il Carnevale a San Vito Lo Capo in segno di lutto dopo la morte improvvisa del giovane Osvaldo Kenka.
Una tragedia che ha scosso l’intera comunità di San Vito lo Capo.

Ieri, per causa da accertare, il ragazzo, 19 anni, è morto dopo aver accusato un malore in un istituto alberghiero di Trapani.

Il giovane, di origini albenesi, abitava a Macari, frazione di San Vito lo Capo e il sindaco ha deciso di sospendere il programma del Carnevale del fine settimana in segno di vicinanza alla famiglia.

Ieri il giovane Osvaldo Kenka era andato a scuola come ogni mattina. Poi ha iniziato a sentire forti dolori al petto. Una volta giunto al pronto soccorso accompagnato dai genitori, il giovane è morto. Stava eseguendo alcuni esami ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

La Procura di Trapani ha aperto un fascicolo di inchiesta in seguito alla tragedia ordinando l’esame sul corpo del giovane. Obbiettivo è chiarire le cause che hanno causato il decesso di Osvaldo Kenka. Una morte finora avvolta dal mistero. La salma è sotto sequestro e i funerali potranno essere celebrati dopo che ne avrà dato autorizzazione il magistrato.