Picchiata e lasciata morire, così è avvenuto l’omicidio di Rosalia Garofalo (VIDEO)

Il marito è stato trasferito nel carcere di Trapani e i Pm della Procura di Marsala hanno ordinato l’autopsia sul corpo della donna

Rosalia Garofalo sarebbe stata uccisa dal marito perchè ossessionato dalla gelosia. Ecco un altro, l’ennesimo, caso di femminicidio in Sicilia, questa volta a Mazara del Vallo.

La donna, 52 anni, è stata uccisa questa notte all’interno dell’abitazione di via Calypso, una zona nelle immediate vicinanze di Mazara del Vallo, dove viveva assieme al marito Marcello Vincenzo Frasillo, disoccupato, che come la moglie riceveva il reddito di cittadinanza.

Rosaria Garofalo
Rosaria Garofalo

I due erano sposati da 30 anni ma pare che nell’ultimo periodo l’uomo fosse ossessionato dal sospetto del tradimento da parte della moglie. Lo ha detto agli investigatori che lo hanno messo sotto torchio stanotte.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, dietro all’omicidio di Mazara del Vallo ci sarebbe una storia di maltrattamenti familiari e abusi. Rosalia Garofalo, sposata con l’uomo da trent’anni e che ha con lui un figlio che vive all’estero, in passato aveva denunciato il marito per maltrattamenti, l’ultima volta nell’aprile scorso. Poi aveva ritirato le denunce. 

La Polizia è arrivata alle 20,30 di ieri sera sul luogo dell’omicidio, dopo che Marcello Vincenzo Frasillo ha chiamato il 118, segnalando la morte della coniuge. I sanitari hanno solo potuto costatarne il decesso.

Il corpo di Rosalia Garofalo è stato ritrovato riverso sul letto matrimoniale e presentava, come evidenziato dal medico legale, evidenti segni di percosse. 

L’uomo è accusato di aver picchiato selvaggiamente la moglie fino a ucciderla. La Polizia ha eseguito il fermo di indiziato di delitto emesso dal Pm di Marsala. L’uomo era stato colpito da avviso orale del Questore. 

Frasillo è stato portato in Commissariato e messo sotto torchio per tutta la notte alla presenza del suo avvocato.

La Polizia Scientifica e l’ispezione del cadavere, eseguita dal medico legale, hanno confermato che Marcello Vincenzo Frasillo ha più volte picchiato la donna negli ultimi tre giorni, senza prestargli alcuna assistenza o richiedere le necessarie cure mediche.

La violenza del marito si è scatenata molto probabilmente per l’ossessione di essere tradito dalla donna. L’uomo è stato portato nel carcere di Trapani.

“Mi tradiva con tanti uomini – ha detto Frasillo, ora trasferito in carcere a Trapani, ai poliziotti – Io uscivo e loro, nascosti in campagna, entravano in casa. Ma l’ho picchiata solo lunedì”. Il pm di Marsala, Marina Filangeri, ha disposto l’autopsia sul corpo della vittima. Sarà l’esame autoptico a far luce sulla vicenda.

il video di La Tr3 – Canale 616