La Procura dispone l’autopsia per il ragazzo trovato morto sotto il ponte Oreto

Sono stati i sommozzatori dei vigili del fuoco a recuperare il corpo

Non è ancora chiara la causa delle morte del ragazzo trovato morto ieri pomeriggio sotto il ponte di via Oreto a Palermo.

La procura ha disposto l’autopsia sul corpo di A.P., 29 anni, trovato morto sotto il ponte Oreto, a Palermo, e scomparso 24 ore prima.

Non è ancora chiara la causa delle morte del ragazzo trovato morto ieri pomeriggio sotto il ponte di via Oreto a Palermo. A trovarlo è stato un passante che si è accorto del corpo senza vita del giovane tra le acque del corso d’acqua.

Sono stati i sommozzatori dei vigili del fuoco a recuperare il corpo. Dopo l’ispezione del medico legale è stata disposta l’autopsia per fugare i dubbi sulla morte. L’ipotesi al momento al vaglio degli investigatori p quella di suicidio, ma le indagini dei carabinieri proseguono. Il medico legale ha ordinato per chiarire le cause della morte del ragazzo e per fugare ogni dubbio l’esame autoptico.

La famiglia nella mattinata di ieri aveva lanciato l’appello dopo la scomparsa del ragazzo. A destare i sospetti è stato il ritrovamento del suo cellulare e delle chiavi dell’auto che avrebbe dovuto utilizzare per andare a Mezzojuso dove lavorava in frigo macello. L’appello su Facebook del fratello che per tutta la notte aveva cercato invano il ragazzo per tutto il quartiere, ha fatto il giro del web. Centinaia le condivisioni del post da parte degli utenti di Facebook che alla fine hanno appreso la notizia del ritrovamento del corpo sotto il ponte Oreto.

 

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie