Notte di terrore ad Altofonte, nonnino picchiato, legato e rapinato in casa

Dopo la fuga il 78enne è riuscito a liberarsi e a contattare il numero unico d’emergenza 112

Due uomini con il volto coperto da un cappuccio si sarebbero introdotti nella sua abitazione

Notte di terrore ad Altofonte dove un anziano di 78 anni sarebbe stato sorpreso in casa da alcuni banditi, legato a una sedia e rapinato. La vicenda si è consumata nella zona di Piano Maglio ad Altofonte.

La rapina sarebbe avvenuta la nel corso della notte tra lunedì e martedì. Ora sull’episodio indagano i Carabinieri di Altofonte e della Compagnia di Monreale.

La vittima ha raccontato che due uomini con il volto coperto da un cappuccio si sarebbero introdotti nella sua abitazione entrando dalla finestra che si trova sul retro dello stabile in cui vive in contrada Piano Maglio, nelle campagne tra Altofonte e Monreale.

I malviventi sarebbero entrati nella stanza da letto afferrando l’anziano per le braccia, l’hanno sollevato e spinto per terra. Lo hanno così imbavagliato e immobilizzato ad una sedia.

Hanno poi iniziato a rovistare per la casa portando via solo forchette, coltelli, cucchiai e qualche spicciolo. Dopo la fuga il 78enne è riuscito a liberarsi e a contattare il numero unico d’emergenza 112. Sul posto sono intervenuti i militari e i sanitari del 118 che hanno portato l’uomo in ospedale per accertamenti.

Il sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se accedi a un qualunque elemento del sito acconsenti all"uso dei cookie ACCETTO più info

Politica sui Cookie