Famiglia divisa a C’è Posta per Te: il dramma di Luana e il marito “pignolo”

La ragazza, originaria della Puglia, si è allontanata dalla sua famiglia da oltre un anno

A C’è Posta per Te è andata in onda una storia familiare drammatica che ha visto protagonisti Luana e il marito Carmine da una parte, e i familiari di Luana dall’altra. La ragazza, originaria della Puglia, si è allontanata dalla sua famiglia da oltre un anno e mezzo dopo ripetuti litigi e denunce tra il marito e i parenti di lei.

Tutto è iniziato quando Luana, trasferitasi al Nord con Carmine, si è recata in vacanza in Puglia e ha comunicato alla famiglia che sarebbe andata direttamente dai parenti del marito senza passare a salutarli. In seguito la ragazza ha perso un bambino che aspettava e da allora ha interrotto i rapporti con madre, padre e fratelli, tra cui Alessio che presto diventerà padre e ha scritto alla trasmissione per riconciliarsi con la sorella.

In studio la famiglia di Luana ha puntato il dito contro Carmine, descrivendolo come una persona che chiude sempre le discussioni con azioni legali. Lui si è difeso dicendo di aver migliorato la vita della moglie. Luana, in lacrime, ha ammesso di stare bene negli ultimi 18 mesi ma di sentire la mancanza dei suoi cari.

Maria De Filippi ha invitato la ragazza a pensare a se stessa, definendo “pignolo” il marito e prevedendo che gli scontri continueranno per l’incompatibilità caratteriale tra lui e i parenti di Luana. Dopo un confronto e le scuse dei familiari, la coppia ha deciso di aprire la busta e riappacificarsi con loro.

La storia ha commosso il pubblico, ponendo l’accento su quanto le incomprensioni e i rancori possano distruggere i rapporti familiari più cari. Grazie alla mediazione della De Filippi, la famiglia di Luana avrà ora la possibilità di ricucire lo strappo e riavere la propria figlia e sorella nelle loro vite.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale