Mascherine al chiuso fino al 15 giugno, obbligo per bus, cinema e teatri

L’obbligo dell’utilizzo delle mascherine al chiuso sarà prorogato «dal 1 maggio al 15 giugno 2022»

Mascherine al chiuso fino al 15 giugno. Lo prevede un emendamento al decreto del Governo all’esame in Commissione al Parlamento.

L’obbligo dell’utilizzo delle mascherine al chiuso sarà prorogato «dal 1 maggio al 15 giugno 2022». La regola vale anche per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in «locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati», oltre che in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, nonché per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso. Le mascherine si dovranno indossare anche sui mezzi di trasporto.

«Fino al 15 giugno 2022 – si legge nell’emendamento approvato oggi – hanno l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie i lavoratori, gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, ivi incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, e comunque le strutture residenziali di cui all’articolo 44 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 12 gennaio 2017, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18 marzo 2017».

La proroga dell’utilizzo delle mascherine, chirurgica o di maggiore efficacia protettiva, è stata invece già prevista per la scuola fino alla conclusione dell’anno scolastico 2021-2022. Fanno eccezione i bambini fino a 6 anni di età e i soggetti con patologie incompatibili con l’uso di tali dispositivi di protezione.

Seguici su Facebook

I commenti sono chiusi.

  • Salute e Sanità
  • Diretta Telejato