Maxi rissa ad Alcamo a colpi di mazza, denunciati in 5

All’arrivo dei militari in via Ruisi vi erano 5 persone tra i 23 e i 45 anni armate di mazze e bastoni

Maxi rissa ad Alcamo tra persone tra i 23 e i 45 anni fermata dai carabinieri. Colpi di mazze e fucili subacquei.

I Carabinieri della Compagnia di Alcamo hanno denunciato 5 persone in quanto presumibilmente responsabili di aver causato una rissa armati di mazze e altri arnesi tra i quali persino un fucile per la pesca subacquea.

In pieno pomeriggio è giunta al 112 una chiamata di un 28enne che ha raccontato di essersi armato di fucile da pesca sub e di trovarsi nel mezzo di una rissa.

All’arrivo dei militari in via Ruisi vi erano 5 persone tra i 23 e i 45 anni armate di mazze e bastoni, fermati dai carabinieri, con non poche difficolta vista la resistenza opposta.

Sono stati tutti denunciati mentre sono in corso gli accertamenti per comprendere le cause che hanno scatenato la violenta rissa.

A Trapani invece 2 persone di 42 e 43 anni sono state denunciate per aver organizzato una festa abusiva all’interno di un’azienda agricola in disuso. I Carabinieri della Sezione Radiomobile e della Stazione di Fulgatore hanno sorpreso i 2 soggetti intenti ad allestire i locali di un’azienda in disuso con casse, luci e consolle presumibilmente per dare luogo e svolgimento ad una serata danzante.

Sono stati denunciati per invasione di terreni o edifici e apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento in concorso. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.