Furbetta del Reddito ruba la luce e affitta case in nero, arrestata col marito a Balestrate

Condannati a 10 mesi di reclusione e 300 euro di multa

I Carabinieri della Stazione di Balestrate hanno tratto in arresto due coniugi, di 62 e 66 anni, per furto aggravato. I militari hanno effettuato un sopralluogo presso sei appartamenti di proprietà dell’indagata con personale tecnico dell’Enel, verificando la manomissione di un contatore e di cinque diversi allacci abusivi diretti alla rete elettrica.

Le indagini dei Carabinieri di Balestrate

Sulla base prime risultanze investigative, quattro delle sei unità abitative sarebbero, inoltre, risultate affittate senza regolare contratto. Nella somma pagata ‘in nero’ era anche compreso il corrispettivo per il consumo di energia. Sono state, infine, avviate le procedure per la verifica della sussistenza dei requisiti per la regolare percezione del ‘reddito di cittadinanza’ da parte della signora arrestata.

Condannati in primo grado

Gli arresti sono stati convalidati dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Palermo. A seguito di applicazione della pena su richiesta delle parti, il Tribunale ha condannato, in primo grado, i due arrestati a 10 mesi di reclusione e 300 euro di multa.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale