A Monreale oltre 400 contagi e il sindaco “chiude” le scuole

La decisione di Arcidiacono è arrivata "in via precauzionale e prudenziale

MONREALE – Salgono a oltre 400 i contagi da Covid-19 a Monreale. Sono i dati forniti dal sindaco monrealese Alberto Arcidiacono, in base ai numeri che giungono dalla Città Metropolitana di Palermo. Solo nella giornata d’ieri sono stati registrati 93 nuovi contagi a Monreale, un fatto che giustifica la sospensione delle lezioni in presenza nelle scuole della città.

C’è da dire comunque che, a fronte di centinaia dio positivi, sono davvero pochi i monrealesi che denunciano sintomi gravi. Erano solo 3 i cittadini ricoverati in ospedale. Per la maggior parte dei casi si tratta di cittadini asintomatici o che presentano sintomi lievi, quali raffreddore, mal di gola o qualche linea di febbre.

Vista l’impennata, il sindaco Arcidiacono ieri ha deciso, in accordo con l’assemblea dei sindaci, di sospendere le attività didattiche in presenza. “Gli inevitabili “assembramenti”, derivanti dalla ripresa dell’attività scolastica, rischiano di provocare gravi ripercussioni nella trasmissione del contagio anche nei servizi di trasporto pubblico”, scrive il sindaco nella sua ordinanza.

La decisione è arrivata “in via precauzionale e prudenziale, nell’attesa che l’ASP territorialmente competente trasmetta i richiesti dati, al fine di contrastare la diffusione del Covid-19 verosimilmente conseguente alla
concomitante presenza di alunni e genitori in occasione della ripresa delle lezioni scolastiche in presenza dopo le festività di fine anno, nonché al moltiplicarsi dei contatti nel sistema dei trasporti”.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.