Presunta diffamazione di Giletti a operaio forestale di Monreale, Gip ordina nuove indagini

In sede civile il Tribunale di Palermo ha condannato in solido la Dirigenza della Rai e Giletti a risarcire la famiglia Campanella

Il Gip del Tribunale di Roma respinge la richiesta di archiviazione presentata dalla Procura capitolina ordinando al Pm di acquisire nuova documentazione per la presunta diffamazione che avrebbe operato il conduttore Massimo Giletti nei confronti di Giuseppe Campanella, operaio forestale di Monreale, e della sua famiglia. Il conduttore televisivo, durante una puntata de “L’Arena”, aveva presentato Giuseppe Campanella quale esponente della “pericolosa famiglia mafiosa dei Campanella”. I familiari dell’uomo, tutti soggetti incensurati, alcuni dei quali affermati professionisti.

Durante una puntata in cui era presente anche l’allora presidente della Regione Crocetta, Giletti intervistò Giuseppe Campanella, dipendente Forestale, che nel lontano 1993 aveva riportato una condanna per favoreggiamento ai sensi dell’art 416bis.

In sede civile il Tribunale di Palermo ha condannato in solido la Dirigenza della Rai e Giletti a risarcire la famiglia Campanella per i danni subiti per essere stati additati come esponenti di una famiglia mafiosa. Nel corso delle altre puntate de “L’Arena” Giletti si era poi scusato, affermando di avere sbagliato, poiché aveva confuso il Campanella con un’altra famiglia mafiosa di Palermo.

Dopo 3 anni la Procura della Repubblica di Roma ha presentato richiesta di archiviazione ritenendo che Giletti non intendeva diffamare la famiglia Campanella. I difensori dei Campanella però si opposero, ritenendo che non esiste in provincia di Palermo una famiglia mafiosa Campanella e che Giletti, senza operare alcuna preventiva verifica, avrebbe diffamato l’intero nucleo familiare dei Campanella. All’esito della udienza camerale, il GIP ha respinto la richiesta di archiviazione dei legali della famiglia Campanella, disponendo che il Pm acquisisca la documentazione sollecitata dai difensori di Campanella. Ora vi saranno altri 4 mesi per l’ottenimento dei documenti ritenuti necessari per la valutazione.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.