L’attore palermitano Giovanni Carta sbarca su Rai2 nella serie “Il Cacciatore 3”

Il cast della terza stagione è ancora una volta guidato da Francesco Montanari, nei panni del protagonista Saverio Barone

L’attore palermitano Giovanni Carta è nel cast della terza serie de “Il Cacciatore 3” di Rai 2. La caccia non è affatto finita, tutt’altro. Per Saverio Barone di lavoro da fare ce n’è ancora molto, ma non sarà da solo: Il Cacciatore 3, terza stagione della fortunatissima serie tv di Raidue, è pronta a riprendere in mano le fila del racconto ambientato nella Sicilia degli anni Novanta, continuando a trovare l’ispirazione nei fatti realmente accaduti che hanno coinvolto il magistrato Alfonso Sabella.

L’attore palermitano nei panni del “Biondo”

Il cast della terza stagione è ancora una volta guidato da Francesco Montanari, nei panni del protagonista Saverio Barone. Al suo fianco, troviamo la new entry Linda Caridi, interprete di Paola Romano, e Giovanni Carta, attore palermitano con una esperienza trentennale tra teatro, cinema e televisione. Giovanni Carta vestirà i panni del “Biondo” come annuncia nel corso di un’intervista. “La parola chiave di questo personaggio è Mistero – confessa l’attore palermitano -. Ha una vita perfetta, rispettabile, agiata, è primario di un importante ospedale di Palermo e allo stesso tempo messaggero dei mafiosi e traghettatore del sistema mafioso nella società. Non posso dire cosa ne sarà di lui, ma darà del filo da torcere a Severino Barone”.

“Amo la mia terra”

L’attore siciliano ha tante volte interpretato il ruolo del cattivo per diverse serie tv, soprattutto quelle di argomento siciliano tra cui La mossa del cavallo, La mafia uccide solo d’estate, Il giovane Montalbano, La catturandi). “Questa cosa mi affascina molto e alla mia età è molto più stimolante interpretare ruoli ambigui, anime grigie dalla doppia personalità”, dice Carta che confessa anche l’amore per la sua Sicilia. “Io amo la mia terra, ho sposato una siciliana, attrice anche lei. La mia terra è sempre rappresentata sia nella mia quotidianità, dato che a casa parliamo il dialetto, che nella mia espressione artistica”. Intanto l’attore sta girando anche Barbarians, una serie internazionale Netflix, “ma non posso dire nulla del mio personaggio per ora. E presto sarò di nuovo a teatro a Palermo, con un progetto tratto da un romanzo del mio amato maestro Andrea Camilleri”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.