Muore un uomo travolto dall’acqua, la Sicilia flagellata dall’uragano

La giovane sarebbe scesa da un'automobile invasa dall’acqua e sarebbe stata travolta dalla piena

Il maltempo in Sicilia miete un’altra vittima. Un uomo (non una giovane come precedentemente riportato) è morto a causa della bomba d’acqua di oggi nel Catanese. A Gravina di Catania è morto annegata nel fiume in piena creato dal nubifragio. Secondo quanto si apprende, la sarebbe sceso da un’automobile invasa dall’acqua e sarebbe stato travolto dalla piena. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia municipale e personale del 118. La vittima è un uomo di 53 anni di Pedara, residente a Catania. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe annegato.

GUARDA QUI IL VIDEO DEL VIOLENTO NUBIFRAGIO

Il nubifragio che per ore si e’ abbattuto su Catania ha trasformato le strade della città, e in particolare la centralissima via Etnea, in un fiume in piena, e piazza Duomo in un lago. Allagato lo storico mercato della ‘Pescheria’ e invasa anche la fontana da dove emerge per un tratto il fiume sotterraneo Amenano. Ad aggravare la situazione anche l’acqua piovana che si riversa in città dai paesi eteni e arriva copiosa su Catania e un blackout elettrico che interessa il centro storico e che ha interessato anche il Municipio.

Chiusa la Metropolitana e la Tangenziale Ovest di Catania  in direzione Messina, al km 3,200


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.