Il maltempo non dà tregua in Sicilia, allerta gialla nel Palermitano

Domani, invece, allerta arancione nel versante orientale dell'isola

La Protezione Civile Regionale ha diffuso un nuovo avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido dalle ore 16.00 di oggi, alle ore 24 di domani, 27 ottobre. Nel Palermitano l’allerta è di colore giallo.

Le previsioni della Protezione Civile

Si prevedono piogge da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati generalmente moderati sul settore sud-orientale ove i fenomeni assumeranno carattere più intenso e insistente, puntualmente moderati sul resto dell’isola. I venti saranno di burrasca nord-orientali sulla Sicilia sud-orientale, con raffiche di burrasca forte o tempesta sui settori costieri; forti nord-orientali sul resto della Sicilia centro-orientale.

Allerta arancione in Sicilia orientale

Domani, invece, allerta arancione nel versante orientale dell’isola. Intanto nel Catanese una persona oggi è morta a causa del maltempo. Un uomo di 53 anni è stato travolto dalla furia dell’acqua dopo essere rimasto in panne con la sua auto. La tragedia è avvenuta a Gravina di Catania. Il corpo è stato trovato da volontari della Misericordia sotto l’auto. Inutili i tentativi di rianimazione cardiopolmonare.

Terrore oggi nel Catanese dove c’è una vittima

Attimi di paura per alcune persone intrappolate dentro le auto allagate allo svincolo alle porte di Catania colpita da un nubifragio. I sommozzatori dei vigili del Fuoco sono intervenuti con dei gommoni per le operazioni di salvataggio. Il maltempo che sferza il capoluogo etneo e la Sicilia occidentale ha causato vittime, allagamenti e danni e continua a creare disagi e rischi.

Le persone sono state prelevate dalle vetture, vicino a un centro commerciale, e messe in sicurezza. Un altro intervento di soccorso dei vigili del fuoco è stato portato a termine nella zona della pescheria: sotto un arco della Marina una persona è salita sul cofano della sua auto ed è stata aiutata dai pompieri. Scene simile, di auto sommerse dall’acqua, si sono registrate in diversi rioni della città.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.